lunedì 10 settembre 2012

Le Cordon Bleu: mousse al cioccolato


Non aggiorno da un sacco di tempo. No, questa volta non mi sono stufata del mio blog. Ho semplicemente deciso di morire di fatica alimentandomi di polvere, calce e stucco per settimane. Si, lo so, non è un gran menù. Se non altro la nuova casa fa passi da gigante, ed ho avuto modo di farmi una mezza idea del vicinato:

- zitella impicciona con cagnetto rumoroso (uno stereotipo ambulante);
- coppia in crisi con millemila figlie, tipo versione post-moderna di Piccole Donne;
- milf quarantenne non accompagnata, che ha subito attirato l'attenzione del mio simpatico fidanzato;
- dirimpettaio con le abitudini e gli orari di uno spacciatore.

In tutto ciò sabato sera, forse in preda allo sconforto pensando alle tante ore di lavoro che ancora avrei dovuto affrontare, m'è presa una voglia irrefrenabile di cioccolata. Così ho sfoderato IL MANUALE. "Scuola di cucina", redatto nientemeno che dall' istituto d'arte culinaria più noto al mondo, costituisce una raccolta di tecniche e ricette utili nei contesti più disparati. La stragrande maggioranza delle ricette proposte fanno parte della cucina francese, proprio come la mousse al cioccolato che ho deciso di preparare, attenendomi scrupolosamente alla spiegazione del testo.

Per 2 persone:

150 gr. di cioccolato fondente;
1/2 cucchiaino di burro
2 uova
20 gr. di zucchero

Fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria insieme al burro ed allo zucchero. Ottenuto un bel composto liscio, lasciate raffreddare e, nel frattempo, rompete le uova separando i tuorli dagli albumi. Montate gli albumi a neve molto ferma ed unite i rossi alla cioccolata raffreddata. Aggiungete poi gli albumi lavorati ed amalgamate mescolando delicatamente dal basso verso l'alto (con ampi gesti, in modo da incorporare aria). 
Fate riposare in frigo alcune ore prima di servire. 


2 commenti:

Stefania Orlando ha detto...

E chi resiste ad un mousse al cioccolato, specie se preparata a regola d'arte come questa? :-)

SaraG83 ha detto...

Il cioccolato è buono sempre :)